Bozze ed Esperimenti su AdWords

Gli esperimenti sono una di quelle funzioni che da sempre vediamo in Beta. Le “perpetual beta” che fanno un po’ paura. Si capisce che potrebbero funzionare, ma poi non passano mai alla fase successiva. Gli ho usati tanto, ma ho sempre un ricordo agrodolce. Un po’ farraginosi da configurare, scarsamente performanti nella reportistica. Insomma, da grande fan dei test A+B erano un po’ una delusione.

Finché non sono nate le Bozze e la nuova funzione Esperimenti.

Bozze ed Esperimenti su AdWords? Si, grazie!

Quando ho letto per la prima volta delle bozze mi sono un po’ preoccupato… Mi sembrava una replica inutile della funzione “bozze” dell’AdWords Editor. Insomma, l’ennesimo tentativo di incasinare l’account AdWords (che davvero non brilla per intuitività). Invece giocandoci un pochino ho scoperto un sacco di cose, che adesso condividerò con voi.

Prima di tutto, dobbiamo partire dagli esperimenti! Infatti le bozze, sono in realtà un modo per creare una variazione della campagna, senza magari avere il coraggio di farla, giusto per la paura di dover tornare indietro (che fatica… no?).
Se vogliamo inoltre andare per tentativi, c’è il solito problema dell’eredità dei dati!
Se copiamo la campagna, e facciamo modifiche, in realtà non ci portiamo dietro i dati storici… col risultato che l’originale performerà sempre meglio!

Ma con le bozze (super) è diverso!
La bozza infatti si porta dietro lo storico! Questo significa che il sistema non copia la campagna, ma la ritiene una versione alternativa (in qualche cyber universo parallelo… eheheheh). Questa campagna può essere sventrata e modificata come vogliamo! Verrà considerata appunto una variante. Una bozza? Non proprio, una variante vera e propria e alternativa!

A questo punto, è facile capire che in questo contesto, creare un esperimento sarà il massimo! Possiamo scegliere di far girare al 50% l’originale e al 50% la bozza!
In questo modo accedendo al menù esperimenti potremo vedere in modo chiaro come le due campagne lavorano! Stabilendo quindi che una batte sempre l’altra!
E se abbiamo paura di aver creato una variante un po’ troppo alternativa… nessun problema! La faremo girare semplicemente meno! Magari con un 20% di visibilità soltanto!

Insomma… per ridurla ai minimi termini (ma non troppo)… Benvenuti nella nuova dimensione di AdWords… dove sbagliare diventa ancora più difficile!
Spazio alla fantasia e forza con gli esperimenti!

The following two tabs change content below.
Andrea Testa

Andrea Testa

CEO & Founder a Blubit srl
Lavoro nel web dal 1993, contribuendo a realizzare più di 1300 siti web. Insegno "internet" dal 1996 e mi occupo di keyword advertising praticamente da sempre, partendo dalle piattaforme di PPC prima con Ouverture e poi con AdWords. Individual Qualified partner di Google AdWords dal 2007, Certified Partner dal 2010, Top Contributor di AdWords dal 2010. Sono docente nei Master IULM in comunicazione e marketing dal 2011 e dal 2012 docente di Web Marketing e Search Engine Marketing nel Corso di Laurea Magistrale in Marketing, consumi e comunicazione, indirizzo Digital Marketing. Dal 2000 sono amministratore della Blubit srl, specializzata nella consulenza in SEM e SMM. Autore di Fare Business col Digital Marketing

Lascia un commento