Io Pratico SEO

Una guida pratica all’ottimizzazione del sito al fine di migliorare l’esperienza dei visitatori e influenzare le conversioni.

Presentazione di Andrea Testa
Andrea Moro si supera con un volume lungimirante e aggressivo nei confronti della SEO, offrendo spunti davvero interessanti e spiegandoli come indizi di un romanzo Giallo. L’indagine della situazione attuale, la cura, la manutenzione, spiegate in modo semplice, con alcune verticalità indispensabili che rendono questo volume una guida eccellente, da tenere con sé per sedare ogni minimo capriccio dei motori di ricerca.
Lui pratica SEO, ma con questo volume, anche voi praticherete SEO.

Io pratico SEO

best-practice Web Avanzato 100% Casi Reali

Da quando mi interesso di SEO, le cose sono cambiate moltissimo.
Nell’arco di pochi anni la SEO è diventata terribilmente “complicata”. Qualcuno direbbe che le cose sono evolute in peggio; io preferisco dire in meglio.
Di certo la SEO del 2015 NON è nemmeno lontanamente simile a quella di 15, 10 o anche solo 5 anni fa. È importante investire tempo e denaro in questo processo, non foss’altro perché oggi fare SEO equivale a costruire le fondamenta di un sito web di successo, pilastro di supporto a tutte le altre attività di webmarketing.
Le raccomandazioni contenute in questo libro hanno come obiettivo quello di veicolarvi attraverso quel lineare processo di ottimizzazione al fine di incrementare la visibilità sui motori di ricerca in generale, e Google in particolare, nonché a migliorare l’esperienza utente e influenzare le conversioni.
Fare SEO è un processo che richiede costanza e impegno il cui obiettivo è quello di pensare e sviluppare idee che incrementino proporzionalmente la visibilità di un’azienda sul web. Se questo vi è chiaro avete preso in mano il volume giusto.

 

Disponibile

Compralo Ora Sfoglia il Libro Chiama Ora!

Autore: Andrea Moro

Edizione: settembre 2015
Pagine: 376
Formato: 150×210 mm
ISBN: 978-88-6310-683-1
EPC Editore

Disponibile anche in EBook.

The following two tabs change content below.

Andrea Moro

Lascia un commento